Perchè Libero il verso? Cos’è un #BLOB?


Un titolo (e un sottotitolo) che racchiude tutto.

Partiamo dal titolo: l’intento è proprio quello di liberare il verso dal periodo storico che viviamo. Quest’ultimo ha ingessato la poesia etichettandola come qualcosa di vecchio e di noioso. Parte della colpa, forse, è anche degli autori stessi che cercando di imitare la perfezione dei versi hanno perso di mira il periodo storico attuale non dando valore ai canoni di bellezza attuali.

L’intento è anche quello di liberare il verso in un altro senso. Vale a dire utilizzare la metrica libera che, a mio parere, può essere la forza della poesia di oggi. Evitare di soffocare i versi per l’eccessiva imbracatura che una metrica perfetta causerebbe all’espressione stessa dei linguaggi attuali.

Questo concetto lo racchiudo in un’espressione, articolata, che inserisco alla fine dei miei libri:

Il linguaggio è il veicolo necessario del pensiero. Nei nostri pensieri si annidano le essenze della nostra vita. Così, all’interno, vi troviamo i più pacati sentimenti, quelli più accesi, l’odio, l’amicizia, ogni singola sfumatura materiale e spirituale che fondendosi insieme crea quel meraviglioso corso che è la vita. Il mio intento è stato quello di legare il più possibile tali essenze, aderenti agli anni vissuti, con le parole del linguaggio umano.

Linguaggio è anche l’immagine. Per questo nel 2014 alla #Poesia ho deciso di affiancare la #Fotografia.

Veniamo così al sottotitolo:

#Poesia e #Fotografia, un #BLOB di Rosario Pinto

Tutti conoscete la trasmissione Blob” di RAI3. Io sono partito proprio da quell’idea per creare l’unico blog – #BLOB in rete. Il termine Blob, in inglese significa “massa priva di forma e di consistenza” ma, non di significato! Un #Blob può apparire solo agli occhi di un osservatore distratto, una massa priva di forma e consistenza. Perché sono proprio queste due caratteristiche ad attribuire valore al format. Grazie al BLOB l’osservatore è maggiormente stimolato a pensare, riflettere al fine di creare la sua interpretazione dei contenuti. Lo trovo stimolante.

Piuttosto che stare li a guardare il giorno che si forma, io preferisco lasciare allo spettatore il piacevole compito di crearsi il giorno. Trattando un argomento senza porlo su un piatto d’argento. Preferisco girargli intorno, avvicinarlo per seminare indizi senza trovarlo.  Chi, incuriosito, vorrà scovarlo, si faccia avanti.

I due argomenti che tratto sono la #Poesia e la #Fotografia, buona letttura!

Rosario Pinto

Annunci

10 pensieri su “Perchè Libero il verso? Cos’è un #BLOB?

  1. Ce l’ ho. Mi sono gustata poesie e foto, una la volta. I tuoi versi si chiamano e leggerti significa pescare nei cassetti della memoria e in quelli ancora da riempire. Tirare fuori immagini e mischiarle con presentimenti. I tuoi versi hanno odore, suono e colore. Complimenti,

    Marianna.

    Mi piace

  2. Grazie Mari,
    queste parole dette da te, assumono un significato molto gratificante per chi, proprio si impegna, a comporre poesie che, tu, sai cogliere ed accogliere come poche persone al mondo.
    Grazie, Ros’. 🙂

    Mi piace

  3. Solo persone con un animo profondo e puro possono scrivere poesie e tu fai parte di loro. nn ho avuto ancora il piacere di leggere un tuo libro ma lo farò presto e sono sicura che nn mi pentirò ti aguro di scriverne a raffica di libri!!!

    Mi piace

  4. “L’opera omnia l’ho voluta fortemente. Questa vuole essere qualcosa più di un libro di poesia.
    L’intento è quello di creare componimenti che non si esauriscono nei versi (con metrica libera) ma che proseguono nella narrazione attraverso l’arte figurativa. L’importanza e l’attenzione che ho riservato proprio a questa altra faccia della medaglia è stata maniacale. Ho scelto una per una le ambientazioni, convinto che una combinazione tra quest’ultime e le parole rappresenti una forma di evoluzione della poesia.”

    Credo che questo pensiero e la tua dichiarazione di poetica siano da considerarsi il nuovo orizzonte verso cui la poesia dovrebbe affacciarsi, oggigiorno. Non solo per riuscire ad esprimere, utilizzando le tue parole, “con linguaggio umano” la propria esistenza, ma sopratutto nel tentativo di far convergere le varie forme d’arte in un’unica opera che coinvolga più di un senso percettivo.

    Mi procurerò quanto prima una raccolta delle tue poesie per poterle gustare pienamente!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...