Cosa, come, dove e quando fotografare? C’è PhotoSpotLand

Immagine in licenza: CC0 Public Domain su Pixabay.com di
kropekk_pl. Per info cliccare sulla stessa

Bentrovati fotoamatori,

oggi vi parlerò di un nuovo portale dedicato al mondo della fotografia. Unico nel suo genere. Non so chi di voi ha letto il post “Pianificare una fotografia da sogno in 4 passaggi“. Non lo avete fatt0? c’è sempre tempo. In questo articolo, tra i vari suggerimenti, c’è quello di verificare prima di fare un viaggio, siti internet come Flickr e 500px, per controllare, in anticipo, le migliori location fotografiche. Essenzialmente prendere spunto da chi in quel luogo c’è già stato. I vantaggi, a pensarci bene, sono molteplici. Conoscere il luogo, capirne lo spazio circostante e le caratteristiche di scatto, può aiutare a decidere, con anticipo, cosa portare nello zaino in termini di attrezzature; se andare durante le ore del giorno o della notte. Tutto questo, fino a ieri, era possibile guardando i siti internet già menzionati e controllando i dati di scatto.

Bene, fin qui, nulla di nuovo. Passiamo alla vera novità!

Ecco, PhotoSpotLand è tutto questo. Vi aiuterà a rispondere a 4 domande: Cosa, dove, come e quando fotografare qualcosa. Un sito internet, una social utility, raggiungibile digitando www.photospotland.com. In buona sostanza ciò che si chiede iscrivendosi al portale è la condivisione non tanto della foto (come su flickr, 500px), ma dello scatto in sé, del modus operandi, dei consigli su come ottenerle il massimo da quella location.

Tutto studiato per gli amanti della fotografia, dai turisti ai professionisti. Troverete consigli di scatto, location, idee e tecniche adatte alle varie occasioni. Il fatto è che, al momento, è una start-up avviata, ben avviata con sede a Catania e New York, diretta dal fotografo professionista ed imprenditore catanese Mario Bucolo; tra i co-fondatori c’è anche Mark Fabiani, l’™ex PR del Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton e del VicePresidente Al Gore, nonchè ex vicesindaco di Los Angeles.

Il sito è in versione beta e potrà solo migliorare col tempo. Per questo, sarebbe utile la partecipazione di tutti i fotoamatori. Integrare il database sarebbe un buon punto di partenza. Il mio invito è rivolto a tutti quanti. Iscriversi e partecipare alla sua diffusione. Ritengo PhotoSpotLand un’idea importante, uno strumento utile a tutti.

Io mi sono iscritto e, nei prossimi giorni, darò il mio contributo inserendo le location che ho scovato in giro per la Sicilia.

Per adesso è tutto, al prossimo step!

Sito internet QUI

Pagina Facebook QUI

Advertisements

13 pensieri su “Cosa, come, dove e quando fotografare? C’è PhotoSpotLand

  1. Sono inorridito, quanto proposto da codesto PhotoSpotLand ha nulla a che vedere con la fotografia. La fotografia non è la bella e perfetta riproduzione di ciò che ci sta davanti agli occhi, quella si chiama illustrazione da calendario. No gentile signore, la fotografia è concettualmente rivelazione e mistero; interpretazione e conoscenza; emozione e rabbia, e così via. Variando, talvolta impercettibilmente, il sottile rapporto che intercorre tra i parametri da gestire l fotografo può ricavare dall’immagine del reale che ha davanti un’altra immagine, non immediatamente visibile o non da tutti percettibile. Un’ombra più densa, una tonalità più pallida ed ecco un significato, un brivido, una gioia o un pianto. E’ complessa la forma dell’universo caro signore, e ciò che ci sta davanti non è esattamente come lo vediamo, bisogna pertanto cercare, indagare e poi saper rivelare. Questo signore ci dice addirittura dove fotografare, cosa fotografare e come fotografare: che enorme castroneria! Non sono riuscito a sorvolare su questo post, non ce l’ho proprio fatta, e questo mi dispiace perché così facendo ho spiegato dei concetti fotografici di alto livello ed ho così fatto una lezione che non credo sia meritata.
    Con rispetto e scusandomi se ho urtato qualche suscettibilità, Salvo Saia.

    Mi piace

  2. P. S. Si trattenga dal rispondermi o dal trarre conclusioni, si informi prima di farlo. Lei è di Palermo e fortunatamente è della sua città una eccellente fotografa di fama mondiale. si chiama Letizia Battaglia. Ecco veda di avere un contatto e la porti a conoscenza della iniziativa di tale Mario Bruno e del mio commento. Dopo, e soltanto dopo, mi farà sapere.

    Mi piace

    • Se permette non ho nulla da trattenermi. Sono a casa mia, questo è il mio blog. Non so se ci ha fatto caso. Volevo, innanzitutto, ringraziarla della sua lucida lezione di fotografia. Per quanto attiene l’utilità del sito PhotoSpotLand dipenderà dall’uso che ne farà la gente. Non tutti sono fotografi di fama, geni dello scatto come lei. C’è chi vuole imparare e, personalmente, ritengo questo strumento utile. Utile al pari di tanti altri accorgimenti. Credo che i due piani siano due livelli distinti dello scatto che possono (non devono) necessariamente), far parte della crescita di un foto amatore. Detto ciò, la ringrazio. Non scomoderei Letizia, di cui conosco tanto. Mi permetto di segnalare il post che la riguarda nella sezione #fotografi

      Mi piace

  3. Ringrazio Rosario Pinto per il bell’articolo ed anche Gialloesse per il suo commento che conferma la giusta direzione che abbiamo preso.
    Caro Salvo Saia tu scrivi da professionista della fotografia in termini di ripresa video. Il nostro progetto è orientato 99% ai 4miliardi di utenti che usano uno smartphone nel mondo, che scattano con lo smartphone, che scattano poi anche con una camera compatta e poi – presi dall’entusiasmo – comprano anche una reflex. Tu, come me, sei di Catania, quante volte ti sarai incazzato per una foto dei monumenti catanesi fatta male e pubblicata su instagram etc dai turisti? Nella nostra presentazione agli investitori abbiamo la cattedrale di Catania, fotografata prima che ci giri il sole di fronte e dopo. Ne conosci bene la differenza di colori e luce che la cattedrale assume. Bene noi ci preoccupiamo di dare la giusta informazione al turista non solo per scoprire il territorio ma per cercare di scattare foto nel migliore dei modi per esempio andando a fotografare la cattedrale di Catania dopo le 13 (orario ovviamente variabile che noi indichiamo giorno per giorno in tempo reale. I turisti vogliono l’illustrazione da calendario da cartolina e noi è quello che mettiamo in grado di realizzare. Poi c’è l’aspetto e la sezione (in preparazione) riservata ai fotografi professionisti. Penso ti faccia piacere ricevere per esempio un collega australiano in visita a Catania e portarlo a scoprire i luoghi più belli no? E viceversa se vai in australia magari un “amico” che ti guidi può esserti utile, sia se vai per turismo che per un assignment. Beh noi mettiamo in contatto persone con la stessa passione e con la stessa professione. Sul lato pro questo può essere di grande aiuto. Poi se leggi proprio La Sicilia di oggi vedrai che addirittura il sindaco di Londra ci ha selezionati personalmente per far parte del gruppo di startup di viaggio per potenziare il turismo a londra e metterne in evidenza i punti più belli. Io sposo l’ideale di Antonio Presti sulla bellezza, preferisco lasciare inorridito te 😉 ma aiutare i turisti a fare foto belle (generalizzo e banalizzo il concetto ovviamente) scoprendo i posti più belli che ogni territorio offre. La bellezza innanzitutto. Nuovamente grazie a Rosario ed a Salvo.
    Mario Bucolo

    Liked by 1 persona

  4. Pingback: E’ arrivata | Libero il verso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...