Ecco gli accessori indispensabili per la Reflex

amazon (2)

Quando si parla di accessori per reflex, si discute di un mondo vasto come l’oceano. Provate a scrivere “accessori per reflexsu Amazon, la ricerca vi restituirà la bellezza di migliaia di articoli.  Facciamo una prova insieme: click, click, click…

Ricerca: 1.670 risultati

Proverò, per voi, a schematizzarli; così da analizzare e mettere ordine all’intero del mondo reflex:

  1. Custodie e borse per reflex (Zaini, Borse e porta lenti)
  2. Accessori reflex (obiettivi, batterie, set di pulizia, schede di memoria, telecomando remoto, pellicole protettive, battery grip)
  3. Accessori lenti (filtri, filtri colorati, filtri neutri, filtro polarizzatore, filtri skylight, ultravioletti)
  4. Illuminazione (fari, faretti, flash circolari, specchi riflettenti, pannelli riflettenti, cavalletti, luci led, diffusori, filtri, ombrelli)
  5. Flash (a incandescenza, led, fari, treppiedi, monopiedi, treppiede da viaggio, treppiede da tavolo, trigger radio, telecomando, filtri)
  6. Altri (software per computer, e smartphone)

Ecco, schematicamente, cosa intendevo quando dicevo che nutrendo passione per questo mondo, lo stesso vi permetterà di sperimentare tecniche, luoghi e soluzioni di scatto tra le più diverse.

Fatto questo, proverò a dirvi cosa potrà risultare più utile (per i foto-amatori) e cosa meno. Ovviamente la mia considerazione, come sempre vi dico, è frutto della mia esperienza.

Per i miei scatti, di cosa non posso fare a meno? Cosa mi ha permesso, il più delle volte di fare la differenza? Ecco la classifica:

 

PRIMO CLASSIFICATO – IL TREPPIEDI

Si, sua maestà il treppiedi. Perché? Innanzitutto perché la luce fioca della sera (periodo del giorno che mi affascina in fotografia), vuole, necessita e desidera l’uso di questo geniale quanto semplice accessorio. Attenzione, un treppiedi può essere da tavolo, da viaggio, in alluminio, corto e chi più ne ha, più ne metta. Poiché dovrete quantomeno acquistarne uno, e poiché il prezzo non è roba da svenarsi, che sia un buon treppiedi.
Che caratteristiche deve avere?

1. Leggerezza e robustezza. Non è un controsenso. Affidandosi alle nuove leghe dovreste andare sul sicuro.
2. Un’altezza adeguata (1.50mt ?)
3. La custodia da viaggio

Io personalmente ho 3 treppiedi. Uno super leggero e basso. Uno super robusto; ed il mio preferito da viaggio. Praticamente uso sempre quest’ultimo.
Si tratta di questo modello:

31xsn-R8qHL61jUQw1xn0L._SL1500_

Marca Tiffen
Modello B000V7AF8E
Peso articolo 1,4 Kg
Dimensioni prodotto 62,2 x 12,4 x 11,4 cm

Lo trovate su Amazon sui 30 euro. L’ho utilizzato anche immerso in un torrente; è più solido di quello che sembra e pesa 1 chilo e 400gr. A piena estensione misura 152 cm. Provvisto di fodera per il trasporto, doppia bolla “livella” ed innesto rapido della fotocamera. Durante i vostri spostamenti, non lo sentirete! CONSIGLIATO!

SECONDO CLASSIFICATO – IL FILTRO ND

Si, la medaglia d’argento viene assegnata ad un filtro per le lenti. In particolare al filtro a densità neutra (ND). Queste lenti, che si aggiungono agli obiettivi (avvitandoli alle lenti tramite un’apposita filettatura), possono essere a densità fissa o variabile. Quest’ultima tipologia permette, ruotando il vetro, di aumentare o ridurre la gradazione scura, facendo entrare, quindi, più o meno luce a seconda della necessità. In linea generale è preferibile, comunque, la lente “fissa” che produce, complessivamente, meno difetti sull’immagine. Ecco uno specchietto (parziale) delle varie tipologie di lenti presenti sul mercato; infatti, la densità ottica può ancora crescere.

  Area di apertura della lente Densità ottica Riduzione f-stop  % trasmittanza
ND0 1 0.0 0 100%
ND2 1/2 0.3 1 50%
ND4 1/4 0.6 2 25%
ND8 1/8 0.9 3 12.5%
ND16 1/16 1.2 4 6.25%
ND32 1/32 1.5 5 3.125%
ND64 1/64 1.8 6 1.563%
ND128 1/128 2.1 7 0.781%
ND256 1/256 2.4 8 0.391%
ND512 1/512 2.7 9 0.195%
ND1024 1/1024 3.0 10 0.098%

A cosa serve un filtro a densità neutra (ND)? La sua funzione è quella di fare entrare meno luce dall’obiettivo; di conseguenza, dovrete allungare il tempo di scatto per ottenere la corretta esposizione della fotografia. Più scuro sarà il vetro, più lungo sarà il tempo di scatto. Quindi, se volete scattare foto in piena luce solare, dotatevi di filtri ND molto scuri. Avrete bisogno di ridurre l’esposizione di circa 10 stop (in linea generale). Bene, applicando questa tecnica nella ripresa di fiumi, laghi e cascate (più in generale tutto ciò che si muove), l’effetto sarà assicurato.

Tutto scorre - Everything flows

© RP Photography – dati di scatto su Flickr cliccando sulla foto

Perché la medaglia d’argento? Sarò molto esplicito. Se volete fare delle foto come quest’ultima, non c’è altra soluzione che l’utilizzo di questi filtri. Quindi, per dirla con un unico termine, essenziale.
Ricordate che si acquistano in base al diametro dell’obiettivo su cui volete montarlo. Quindi, di regola, un singolo filtro ND non sarà utilizzabile su tutti gli obiettivi; solo su quelli dello stesso diametro.

Ad esempio io posseggo:
1. Haida ND 1024 con densità ottica 3.0 da  67mm per il Tamron 17-50mm
2. Tiffen ND 8 con densità ottica 0,9 da 58 mm per il Canon 75-300mm

CONSIGLIATI!

TERZO CLASSIFICATO – LO ZAINO

Questa non ve l’aspettavate! E invece si. Meritatamente sul podio. Perché lo zaino?
A noi (me e la mia ragazza) piace andare in giro a fotografare. Ci piace addentrarci nella natura, girare città, paesi e paesaggi e non potremmo mai farlo senza uno zaino capiente che contenga la nostra attrezzatura:

1. Obiettivi
2. Filtri
3. Treppiedi
4. Accessori del flash
5. Telecomando di scatto remoto etc…

Per questo esistono appositi zaini che, al loro interno, sono progettati proprio per contenere tutto l’occorrente.
Vi ho detto nel precedente post, infatti, che la passione fa la differenza nella fotografia. Questo anche perché i soggetti/oggetti da fotografare non vi capiteranno davanti gli occhi per caso. Il più delle volte dovete andare a cercarli, rincorrere e seguire con attenzione e pazienza. Tutto ciò non sarebbe possibile senza un comodo zaino! Quindi, medaglia di bronzo meritata!
Io uso, con piena soddisfazione, questo: Crumpler Jackpack Half Photo System (85 Euro su Amazon)

91e6YbYY-mL._SL1500_ 91eMyZ-g-BL._SL1500_

Oltre allo specifico scomparto sul fondo, al suo interno ci sono comode tasche per tutti gli accessori del caso.

CONSIGLIATO!

FUORI CLASSIFICA – IL FLASH

Fuori classifica per un semplice fatto. Non sono ancora riuscito a sfruttare al meglio le potenzialità dell’illuminazione “artificiale. Sono certo che essere capaci di dominare la luce è, forse, la più importante delle conquiste in fotografia ma, per adesso, ho approfittato della luce o del buio naturale e troppo poco dell’illuminazione flash. Quindi, per adesso, fuori classifica.

Nel prossimo post, vi parlerò di altri accessori che, anche se fuori dal podio, rimangono importanti. Quindi appuntamento al prossimo step!

Annunci

4 pensieri su “Ecco gli accessori indispensabili per la Reflex

  1. Posso aggiungere un altro consiglio per lo zaino, dal punto di vista di una donna che ama fotografare e girare (trekking compresi) con l’attrezzatura sulle spalle?
    Gli zaini fotografici sono estremamente comodi per i motivi che hai citato, ma a differenza delle borse per prendere la macchina ci vuole tempo: toglierli dalle spalle, poggiarli a terra, aprire e alla fine, hai la macchina fotografica in mano, e a volte questo tempo può fare la differenza tra riuscire a scattare una fotografia oppure no.
    Sono tutti così tranne qualche raro caso, tipo il MindShift Panorama.
    Costa un po’, è vero, ma è estremamente leggero ed ha una caratteristica unica: permette di estrarre la macchina in un attimo senza togliere lo zaino dalle spalle, scattare, rimettere a posto e proseguire.
    Permette anche di tenere insieme alla macchina un secondo obiettivo e qualche oggetto che può tornare comodo avere a portata di mano, tipo una seconda batteria, schede di memoria, filtri, o il necessario per pulire l’obiettivo. Tutto il resto, altri obiettivi etc, va nella parte superiore, accessibile come i normali zaini.
    Da quando ce l’ho, l’ho portato con me in tutti i viaggi, dall’Islanda ai deserti a trekking anche impegnativi tipo quello sulla vetta di Stromboli. Fantastico.

    Liked by 1 persona

  2. Ciao intanto; non so come ti chiami ma ciao lo stesso (edit, trovata sul tuo blog, Monia) 🙂
    Ti ringrazio per l’integrazione. Ottimo consiglio! Ho appena fatto una ricerca su internet. E’ una chicca davvero. A saperlo prima 🙂 Il consiglio vale anche per i maschietti aggiungo.

    Grazie di nuovo!
    Rosario

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...