La poesia nel cinema – Dorothy Parker in “Ragazze interrotte”

ragazzeinterrotteRagazze interrotte (Girl, Interrupted) è un film del 1999 diretto da James Mangold con Winona Ryder e Angelina Jolie (quest’ultima vincitrice del Premio Oscar nel 2000 e del Golden Globe). È un adattamento del diario di Susanna Kaysen La ragazza interrotta.

 

Dorothy Parker, nata Dorothy Rothschild (Long Branch, 22 agosto 1893 – New York, 7 giugno 1967), poetessa e giornalista statunitense, nota anche con i diminutivi di Dot o Dottie. Nel 1912 morì suo zio, Martin Rotschild, nell’affondamento del Titanic.

Fino a 21 anni le sue principali entrate vennero dal lavoro di pianista in una scuola di danza, finché, da poetessa autodidatta, si fece notare da Vanity Fair, periodico al quale vendette un suo componimento. Alla fine del 1914 fu assunta da una testata dello stesso gruppo editoriale di Vanity Fair, Vogue, come assistente editoriale.

Dot divenne famosa per i suoi poemetti ferocemente umoristici; alcuni di essi erano spesso giocati sull’autoironia e sulla sistematica messa in ridicolo dei suoi (spesso fallimentari) affari di cuore, mentre altri sembravano fare l’elogio del suicidio (cosa che, peraltro, nel corso della sua vita tentò non meno di tre volte), mai disgiunto da una buona dose di sarcasmo:

Ecco il testo fedele della poesia citata con relativa traduzione.

(EN)
« Razors pain you; Rivers are damp;
Acids stain you; And drugs cause cramp.
Guns aren’t lawful; Nooses give;
Gas smells awful; You might as well live »

(IT)
« I rasoi fanno male; i fiumi sono freddi;
l’acido macchia; i farmaci danno i crampi.
Le pistole sono illegali; i cappi cedono;
il gas fa schifo. Tanto vale vivere… »

(Dorothy Parker, Résumé)

dorothy-parker-01

Per 21 anni nessuno reclamò le ceneri di Dot, finché la NAACP (National Association for the Advancement of Coloured People, Associazione Nazionale per la Promozione della Gente di Colore) costruì un giardino apposito nella sua sede di Baltimora allo scopo di custodirle. Dot come epitaffio suggerì “Scusatemi se faccio polvere”.

Dorothy Parker è già presente nel nostro archivio con un’altra citazione di un film, CLICCA QUI per vedere.

Annunci

Un pensiero su “La poesia nel cinema – Dorothy Parker in “Ragazze interrotte”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...